Programma di maternità surrogata

La tecnologia e la gravidanza surrogata significato aiutano le coppie con infertilità irresistibile a diventare genitori di un bambino geneticamente sano. Il cuore di questo trattamento è il portare il bambino di una coppia infertile da una terza persona - una madre surrogata, una donna che ha volontariamente accettato di portare la gravidanza e non è in alcun modo geneticamente legata al bambino.

Indicazioni per la procedura di maternità surrogata

Secondo i regolamenti, l'uso di questa procedura di tecnologie riproduttive ausiliarie può essere applicata solo sulla base di indicazioni mediche strettamente definite. Un programma di maternità surrogata per una coppia infertile è indicato nei seguenti casi:

  • Assenza di utero, congenita o acquisita nella madre genetica;
  • Deformità dell'utero o della cervice che rendono impossibile una gravidanza normale;
  • Malattie in cui portare avanti una gravidanza è rischioso per la salute e la vita della madre;
  • Ripetuti tentativi di FIVET senza successo, a condizione che gli embrioni siano di alta qualità.

È importante sapere che per legge, una madre surrogata non può mai essere allo stesso tempo una donatrice di ovuli. La fecondazione avviene artificialmente, tramite fecondazione in vitro (IVF) o ICSI.

Requisiti per le madri surrogate:

  • La madre surrogata non può essere donatrice di ovociti allo stesso tempo (nello stesso ciclo di trattamento e per la stessa coppia)
  • L'età della madre surrogata al momento di realizzare il programma di FIVET non deve superare i 34 anni e 11 mesi
  • La madre surrogata deve aver avuto almeno un figlio proprio sano e un certificato di condizioni di salute soddisfacenti
  • Una donna in un matrimonio registrato può essere surrogata solo con il consenso scritto del suo coniuge.